• Redazione ArtApp

A che ora è la fine del mondo?

A questa domanda ha risposto il Climate Clock posizionato a New York, con un conto alla rovescia per l’apocalisse climatica: 7 anni, 92 giorni e qualche minuto


“L’umanità ha il potere di aggiungere tempo all’orologio, ma solo se lavoriamo collettivamente e misuriamo i nostri progressi rispetto a obiettivi definiti” si legge sul sito ufficiale del Climate Clock, che ha stimato in 7 anni, 92 giorni e qualche minuto. Il tempo che l’umanità ha per agire prima che il cambiamento climatico diventi irreversibile. A dirlo è il Climate Clock, installazione nata dall’idea di Gan Golan e Andrew Boyd (fondatori di climateclock.world) in occasione dell’avvio della settimana del clima e della 75esima sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. L’inquietante conto alla rovescia è apparso sul Metronome, grattacielo e opera d’arte creata nel 1999 sul quale, fino all’apparizione del Climate Clock, era eretto un orologio astronomico.



L'orologio climatico conta il tempo rimasto agli esseri umani per agire sul riscaldamento globale, così come la quantità di energia fornita da fonti rinnovabili, per farlo mostra due numeri. Il primo, in rosso, è un timer; un conto alla rovescia che indica quando supereremo il “bilancio del carbonio”. Ovvero: ai ritmi attuali, in quanto tempo l’anidride carbonica che rilasciamo nell’atmosfera causerà danni irreversibili?



La prima cifra rappresenta la scadenza, lo spazio limite entro il quale agire in maniera determinata per far sì che il riscaldamento globale non superi la soglia di 1.5°. Un report delle Nazioni Unite del 2018 conferma queste previsioni, affermando che tra il 2030 e il 2052 la temperatura si innalzerà di 1.5° rispetto ai livelli pre-industriali. Un danno agli ecosistemi che, secondo il report, potrebbe costare 54 trilioni di dollari. La seconda cifra, in verde, indica invece la percentuale di energia attualmente ricavata dalle fonti rinnovabili. Questa cifra è la nostra ancora di salvezza. Dobbiamo raggiungere il 100% prima che il tempo scada.

Schermata 2020-01-20 alle 17.09.20.png
Sostieni ArtApp!

Ti è piaciuto ciò che hai appena letto? Vorresti continuare a leggere i nostri contenuti? ArtApp è una rivista indipendente che sopravvive da più di dieci anni grazie a contributi liberi dei nostri scrittori e alle liberalità della Fondazione Bertarelli.

Per supportare il nostro lavoro e permetterci di continuare ad offrirti contenuti sempre migliori Abbonati ad ArtApp. Con un piccolo contributo annuale sosterrai la redazione e riceverai i prossimi numeri della rivista direttamente a casa tua.

Scelti per voi

FB-BANNER-01.gif

© 2020 Edizioni Archos P.IVA 02046250169 - ArtApp | semestrale | Anno XI | Reg. 03/2009 Tribunale di Bergamo

  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle