• Anna Ferrari

Il bestiario urbano di Ardif


I murales dello street artis francese mostrano animali che si dissolvono in congegni meccanici, dando l'impressione che la natura sia costituita da ingranaggi

Ardif è un artista di strada francese. Il suo lavoro si concentra sull'ibridazione tra natura e architettura. Il fascino dell'architettura composta da strutture e meccanismi crea un dialogo con l'animale che lui rappresenta e la sua simmetria naturale. Le sue opere, sono incollate sui muri di Parigi dando vita a un curioso e rivoluzionario zoo urbano. L'artista attacca i suoi disegni per un anno nelle strade di Parigi, le sue creazioni, mezzo animale e mezza macchina, sono realizzate con una precisione sconcertante e una straordinaria capacità di presentare i dettagli.

Lavorando principalmente per strada, raffigura animali di quasi tutte le famiglie, dedicando la stessa attenzione al loro aspetto reale così come ai complessi meccanismi che compongono il resto del disegno, per fare questousa la tecnica dell'iperrealismo. catturando tutti i dettagli di insetti, leoni, squali e altre bestie ancora, ma dedica lo stesso impegno nei complicati meccanismi che concludono i suoi murales. La natura si mescola, così, all’architettura, l’unica cosa che le divide è il colore, infatti la parte “nascosta” è sempre in bianco e nero.

Chi è | Anna Ferrari

Classe 1991, di origine emiliana e milanese d'adozione, ha una laurea specialistica in Scienze della Terra, presa all'Università degli Studi a Milano, che l'ha portata ad essere geologa a tutti gli effetti. Dal 2013 decide che vuole di più e incomincia a scrivere: prima raccontini liberi, poi articoli e recensioni. Ama tutto ciò che è natura e arte ed è una grande lettrice di libri di storia.

#AnnaFerrari #Ardif #StreetArt #Parigi #Iperrealismo

Schermata 2020-01-20 alle 17.09.20.png
Sostieni ArtApp!

Ti è piaciuto ciò che hai appena letto? Vorresti continuare a leggere i nostri contenuti? ArtApp è una rivista indipendente che sopravvive da più di dieci anni grazie a contributi liberi dei nostri scrittori e alle liberalità della Fondazione Bertarelli.

Per supportare il nostro lavoro e permetterci di continuare ad offrirti contenuti sempre migliori Abbonati ad ArtApp. Con un piccolo contributo annuale sosterrai la redazione e riceverai i prossimi numeri della rivista direttamente a casa tua.

Scelti per voi

FB-BANNER-01.gif

© 2020 Edizioni Archos P.IVA 02046250169 - ArtApp | semestrale | Anno XI | Reg. 03/2009 Tribunale di Bergamo

  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle