top of page

Il Premio Pritzker 2022 è stato vinto da Diébédo Francis Kéré

Il premio di architettura più prestigioso al mondo è stato assegnato all'architetto africano per le sue architetture vernacolari


Kere Architecture, Scuola primaria di Gando (Burkina Faso) | Foto © Erik-Jan Ouwerkerk


Gli organizzatori del Premio Pritzker, conosciuto come il Premio Nobel per l'architettura e fondato nel 1979, hanno nominato Diebedo Francis Kéré come il vincitore di quest'anno. Nella sua lunga carriera Kéré, il primo architetto africano ad aggiudicarsi questo premio, ha costruito un portfolio composto in gran parte da scuole, centri sanitari e strutture comunitarie, progetti che un tempo potevano essere considerati troppo modesti per un premio che ha storicamente onorato i progettisti di edifici iconici, ma i tempi cambiano, come spiega la dichiarazione ufficiale di Tom Pritzker, Presidente della Hyatt Foundation: "attraverso edifici che dimostrano bellezza, modestia, audacia e invenzione, e attraverso l'integrità della sua architettura e dei suoi gesti, Kéré sostiene gentilmente la missione di questo Premio".

Diebedo Francis Kéré, originario del Burkina Faso, è stato premiato per i suoi progetti "pionieristici" realizzati in luoghi remoti, dove i materiali scarseggiano e la forza lavoro è degli stessi residenti, utilizzando risorse e tecniche locali, ma anche per il suo impegno per la giustizia sociale e per i suoi metodi di progettazione partecipata. Per lui "l'architettura è uno strumento che possiamo usare per creare città migliori, per creare spazio per ispirare le persone, per creare classi che ispirino la migliore generazione".


Kere Architecture, Scuola primaria di Gando (Burkina Faso) | Foto © Erik-Jan Ouwerkerk


Al mondo ci sono progetti architettonici eccessivi e stupefacenti che hanno incoronato molte archistar, edifici che non hanno di certo avuto rispetto per l'ambiente in cui sono stati inseriti, costruiti senza la remora di non inquinare il pianeta, adesso l'autorevole premio vinto da Kéré è un chiaro segnale di cambiamento. «Con il mio modo di costruire spero di cambiare il paradigma, spingere le persone a sognare e a rischiare. Non è perché sei ricco che puoi sprecare materiale. Non è perché sei povero che non devi cercare di creare con qualità - ha dichiarato Diebedo Francis Kéré quando ha appreso di aver ricevuto il Pritzker Prize 2022 - tutti meritano la qualità, tutti meritano il lusso e tutti meritano il comfort. Siamo interconnessi e le preoccupazioni per il clima, la democrazia e la scarsità sono preoccupazioni per tutti noi».



Comments


© Edizioni Archos

Sostieni ArtApp! Abbonati alla rivista.

Ti è piaciuto ciò che hai appena letto? Vorresti continuare a leggere i nostri contenuti? ArtApp è una rivista indipendente che sopravvive da più di dieci anni grazie a contributi liberi dei nostri scrittori e alle liberalità della Fondazione Bertarelli. Per supportare il nostro lavoro e permetterci di continuare ad offrirti contenuti sempre migliori Abbonati ad ArtApp. Con un piccolo contributo annuale sosterrai la redazione e riceverai i prossimi numeri della rivista direttamente a casa tua.

SELEZIONATI PER TE