• Gabriele Salvi

La Domus del Comandante è tra i cinque siti finalisti dell’International Archeological Discovery Awa


Il premio è il prestigioso riconoscimento mondiale riservato alla più importante scoperta archeologica dell’anno, istituito dalla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

Mosaico Domus del Comandante| Photo © pagina FB della Soprintendenza Speciale Archeologica di Roma

Sarà la “Domus del Comandante”, straordinaria scoperta archeologica fatta a Roma a marzo di quest'anno durante gli scavi per la costruzione della stazione della metro C Amba Aradam, a partecipare all'assegnazione del premio intitolato ad Kaled Al Asaad, il Direttore del sito archeologico di Palmira che ha pagato con la vita la difesa del patrimonio culturale del sito, e assegnato dalla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico e dalla rivista Archeo, in collaborazione con importanti testate internazionali come Welt (Germania), Archäologie der Schweiz (Svizzera), Current Archaeology (Regno Unito), Dossiers d’Archéologie (Francia). Oltre alla Domus del Comandante, le altre scoperte archeologiche finaliste per la quarta edizione del premio sono: il ginnasio ellenistico rinvenuto ad Al Fayoum in Egitto, la piccola Pompei a Vienne in Francia, il più antico porto di una città sumerica ad Abu Tbeirah in Iraq e una città romana sommersa nel golfo di Hammamet in Tunisia.

La Domus, rinvenuta a dodici metri di profondità, è un alloggio rettangolare di circa trecento metri quadrati che comprende quattordici ambienti sontuosi, disposti attorno a un cortile centrale;

i pavimenti sono in opus sectile (i mattoncini a spina di pesce tipici dell’epoca) a quadrati di marmo bianco, ardesia grigia e in cocciopesto, a figure nere, geometrie, alberi, un satiro e un amorino che lottano o danzano sotto un tralcio d’uva e un uccello su un ramo. Le pareti e i soffitti sono decorati con intonaci dipinti. In uno degli ambienti, inoltre, la presenza di suspensurae (pile di mattoni che formavano un’intercapedine al di sotto del pavimento per il passaggio di aria calda) lascia ipotizzare che la casa fosse dotata di una stanza termale riscaldata.

Khaled al-Asaad: per 40 anni Direttore del sito di Palmira, decapitato dall’Isis nel 2015

Per gli archeologi, Simona Morretta e Rossella Rea, della Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma, guidata da Francesco Prosperetti, il rinvenimento sarebbe parte integrante del complesso militare, risalente agli inizi del II secolo d.C., nel pieno dell’età adrianea. L’importanza di questa scoperta è dovuta alla complessità e allo stato di conservazione degli accampamenti , nonché alla loro posizione, che integra tutta la cintura di edifici militari rinvenuta tra il Laterano e il Celio, un vero e proprio quartiere militare. I resti sono stati smontati e saranno rimontati all’interno della stazione museo, definita “la stazione archeologica della metropolitana più bella del mondo”.

Lo “Special Award” è l’unico riconoscimento a livello mondiale dedicato al mondo dell’archeologia, ai suoi protagonisti, gli archeologi, che per la ricerca scientifica affrontano quotidianamente il loro compito nella doppia veste di studiosi del passato e di professionisti a servizio del territorio. Anche quest'anno il premio sarà attribuito alla scoperta archeologica che avrà ricevuto il maggior consenso dal grande pubblico attraverso la pagina Facebook della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico nel periodo 18 luglio – 18 ottobre. Per votare occorre accedere all'album e porre il "mi piace" all'immagine del sito prescelto.

Chi è | Gabriele Salvi

Laureato in discipline umanistiche, è attratto dalla musica, dall’arte, dal cinema, dalla letteratura, dai videogiochi, dai fumetti e dalla fantascienza. Abita in Toscana e collabora con alcune riviste di cultura e con webgiornali nazionali. Oltre alla passione per la scrittura, ama confrontarsi con gli amici in sfide spietate a paintball nei boschi della sua terra.

#GabrieleSalvi #BorsaMediterraneadelTurismoarcheologico #Archeo #DomusdelComandante #KaledAlAsaad #FrancescoProsperetti

Schermata 2020-01-20 alle 17.09.20.png
Sostieni ArtApp!

Ti è piaciuto ciò che hai appena letto? Vorresti continuare a leggere i nostri contenuti? ArtApp è una rivista indipendente che sopravvive da più di dieci anni grazie a contributi liberi dei nostri scrittori e alle liberalità della Fondazione Bertarelli.

Per supportare il nostro lavoro e permetterci di continuare ad offrirti contenuti sempre migliori Abbonati ad ArtApp. Con un piccolo contributo annuale sosterrai la redazione e riceverai i prossimi numeri della rivista direttamente a casa tua.

Scelti per voi

FB-BANNER-01.gif

© 2020 Edizioni Archos P.IVA 02046250169 - ArtApp | semestrale | Anno XI | Reg. 03/2009 Tribunale di Bergamo

  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle