• Laura Cavalieri Manasse

La potenza ossimorica dei fotomontaggi di Kanun H. Ugurgallen


L'artista turco da alcuni anni pubblica sul suo profilo Instagram l'immagine di due momenti simultanei, presi da due foto diverse, che crea una foto di denuncia

Il lavoro artistico di Kanun Hükmünde Ugurgallen è abbastanza semplice: lui cerca delle immagini e poi le accosta facendole diventare un'unica fotografia; il suo estro è quello di utilizzare questa tecnica per scioccare lo spettatore attraverso le sue contrapposizioni, ottenendo così una denuncia muta e sempre sconvolgente. Il montaggio di due scatti opposti è il suo progetto “#ParalelEvrenSavaşBarış”, che tradotto significa “Universi paralleli guerra / pace”.

Questo progetto mostra le contraddizioni del mondo e la vita colta nella sua interezza, in quell’equilibrio precario e colmo di sofferenza che permette all’umanità di sopravvivere, sapendo che non è destinata a farlo a lungo, perché la linea di demarcazione tra le persone colpite dalla guerra, dalla sofferenza e dalla povertà e le altre si sta sempre più assottigliando.

Instagram e Twitter sono la sua vetrina, i social hanno dalla loro parte la viralità che consente alle migliaia di follower dell'artista di condividere le sue opere che mostrano da un lato immagini che testimoniano i momenti più crudeli di vari episodi di guerra o documenti di carestie nei paesi africani, barche cariche di rifugiati o bambini di guerra, e li contrappone alle immagini idilliache del mondo nel quale questi conflitti sono solo le quotidiane cronache dei telegiornali che ci ha reso spettatori desensibilizzati di una finzione informativa della cui cruda realtà siamo consapevoli solo quando ci raggiunge.

Graficamente il limite tra le due foto non è solo evidenziato da una linea netta, a volte sono i personaggi dello scatto a dividere le due realtà. Come nel fotomontaggio in cui la famosa foto dei Beatles sulle strisce pedonali si confonde con l'esodo di alcune donne africane o quello di un padre che lava le sue bambine in una zona siriana distrutta dalla guerra, contrapposta al bagno di una casa di lusso.

I fotomontaggi di Kanun Hükmünde Ugurgallen sono la sconcertante fotografia dei contrasti sociali di questo tempo, non tolgono nulla allo sconcerto che si prova nel vedere in modo così netto le contrapposizioni in cui siamo tutti coinvolti.

Chi è | Laura Cavalieri Manasse

Segue la redazione del semestrale ArtApp e della sua piattaforma online, senza rinunciare a scrivere degli articoli sugli argomenti che l'appassionano, come la fotografia o il teatro. Collabora come editor per alcune case editrici e con tutti coloro che le chiedono un consiglio che li aiuti a scrivere in modo corretto e interessante.

#LauraCavalieriManasse #KanunHükmündeUgurgallen #Instagram #Twitter #Fotomontaggio

Schermata 2020-01-20 alle 17.09.20.png
Sostieni ArtApp!

Ti è piaciuto ciò che hai appena letto? Vorresti continuare a leggere i nostri contenuti? ArtApp è una rivista indipendente che sopravvive da più di dieci anni grazie a contributi liberi dei nostri scrittori e alle liberalità della Fondazione Bertarelli.

Per supportare il nostro lavoro e permetterci di continuare ad offrirti contenuti sempre migliori Abbonati ad ArtApp. Con un piccolo contributo annuale sosterrai la redazione e riceverai i prossimi numeri della rivista direttamente a casa tua.

Scelti per voi

FB-BANNER-01.gif

© 2020 Edizioni Archos P.IVA 02046250169 - ArtApp | semestrale | Anno XI | Reg. 03/2009 Tribunale di Bergamo

  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle