Le donne violate di AleXsandro Palombo


Le indimenticabili protagoniste dei cartoni animati di tutti i tempi diventano testimonial di grandi temi come violenza sulle donne, malattia e handicap

© AleXsandro Palombo

“Si è mai vista una protagonista disabile in un film Disney?” Questa curiosa domanda se l'è posta AleXsandro Palombo, un artista salentino che ha fatto parlare di se per la sua idea originale di ridisegnare le principesse dei cartoni animati di Walt Disney come non le abbiamo mai viste: disabili, ma non solo: le icone femminili dei cartoni animati più famosi di tutti i tempi sono state modificate dalla matita di Palombo per renderle simili anche alle donne vittime del tumore al seno o della violenza contro le donne, soprattutto tra le mura domestiche.

Alexsandro Palombo è uomo schivo e riservato, riconosciuto in tutto il mondo per le sue opere satiriche, riflessive e irriverenti che alterano i personaggi più iconici dei cartoni animati per porre l’attenzione sugli aspetti più cruciali della società: la diversità, i diritti umani e la violenza sulle donne. L’arte di Palombo è una testimonianza di acuta intelligenza, capace di sollecitare la fantasia e spiarci attraverso il buco delle nostre coscienze e dei nostri pregiudizi.

Le protagoniste dei suoi lavori non sono state scelte solo nel pantheon Disney, ma nei suoi manifesti ci sono proprio tutte: da Barbie a Lois Griffin, dall’antenata Wilma Flintstone all’ormai sessantenne Betty Boop, e poi Olivia, Jessica Rabbit e Wonder Woman, fino ad arrivare a Cenerentola e alla Sirenetta Ariel passando per Biancaneve.