• Anna Ferrari

Le meraviglie della Blobitettura, l'architettura fluida, dal design alieno e futuristico


L'Architettura Blob, una tendenza architettonica contemporanea che sovverte le regole tradizionali e crea edifici straordinari

L' Experience Music Project and Science Fiction Museum and Hall of Fame © Paul Allen

Il termine Blobitectue “architettura Blob” fu coniato dall’architetto Greg Lynn nel 1995, ma è nel 2002 che, grazie a un articolo sul New York Times Magazine intitolato “Defenestrazione” che il termine ottiene un insperato successo e “marchia” questa nuova tendenza architettonica caratterizzata dalla forma fluida e sinuosa degli stupefacenti edifici sparsi in tutto il mondo e progettati da architetti famosi.

La loro progettazione è realizzata grazie all’uso di un software chiamato “Binary Large Objects” che consente di modificare gli algoritmi del modello prescelto, da qui il suo acronimo: blob. A qualcuno, però, piace pensare che blob si riferisca al fluido gelatinoso del film di fantascienza del 1958 “The Blob – Fluido mortale” di Irvin S. Yeaworth Jr. forse per quell'aspetto fantascientifico che caratterizza tutte le strutture che si annoverano sotto l'egida della Blobitettura. Storicamente la Blobitettura affonda le sue radici nelle sperimentazioni di un gruppo di architetti britannici noti come Archigram che, negli anni Sessanta a Londra, introdussero l’idea di un’architettura “gonfiabile”, illusionisticamente in grado di muoversi nello spazio.

Il Metropol Parasol a Siviglia dell’architetto Jürgen Mayer H., photo © Fernando Alda

L’architettura Blob crea delle strutture avveniristiche se non aliene all'ambiente che le circonda, edifici dall’aspetto morbido che sembrano gonfiabili o deformabili che sono il risultato finale di esasperazione delle forme e della tensione dinamica che, uniti all’uso di materiali altamente innovativi, lasciano attonito e sconcertato l’osservatore. Ne sono un esempio il Guggenheim di Bilbao, Il Sage Gateshead, situato a Gateshead, nel nord-est dell’Inghilterra, i Grandi magazzini Selfridges a Birmingham Metropol progettati da Future System, il Metropolitan Parasol a Siviglia dell’architetto Jürgen Mayer H., l'Allianz Arena di Monaco di Baviera degli architetti svizzeri Herzog & de Meuron e moltissimi altri ancora, fra i quali la Casa Saldarini, conosciuta come Casa Balena, dell'architetto Vittorio Giorgini.

Il Guggenheim Museum di Bilbao, photo © J. Ruano

Il Museo basco, progetto di Frank Gehry è un edificio di grande impatto architettonico, con 19 gallerie espositive per una superficie di 24.000 mq; le splendide forme curvilinee definiscono le facciate dell’edificio visibile da ogni punto della città. Il titanio è l’elemento principale dell’opera e Gehry lo sfrutta per creare curvature inedite: la forma esterna del Guggenheim risplende grazie ai pannelli brillanti che rievocano le squame dei pesci, in omaggio alla città di Bilbao. Oltre al titanio trova ampio utilizzo una particolare pietra di colore beige arrivata direttamente da Granada che arricchisce la particolare architettura.

Il Kunsthaus Graz Museum, photo © Johann Gumibar

Il Kunsthaus Graz Museum, a Graz in Austria, è un edificio dalle fattezze quasi “aliene” si staglia nel cielo della città; non si tratta di un disco volante, bensì del museo di arte contemporanea opera degli architetti inglesi Peter Cook e Colin Fournier. La Kunsthaus con le sue forme bizzarre è uno splendido esempio di architettura blob, un edificio fatto di contrasti materici, forme morbide e inedite nel panorama austriaco. I 1066 elementi di plexiglass della Kunsthaus Graz prendono vita di notte, grazie alla tecnologia BIX la struttura si trasforma in un’interfaccia luminosa, il cui effetto finale è incredibile.

Chi è | Anna Ferrari

Classe 1991, di origine emiliana e milanese d'adozione, ha una laurea specialistica in Scienze della Terra, presa all'Università degli Studi a Milano, che l'ha portata ad essere geologa a tutti gli effetti. Dal 2013 decide che vuole di più e incomincia a scrivere: prima raccontini liberi, poi articoli e recensioni. Ama tutto ciò che è natura e arte ed è una grande lettrice di libri di storia.

#AnnaFerrari #Blobitettura #GregLynn #IrvinSYeaworthJr #JürgenMayerH #VittorioGiorgini #FrankGehry #PeterCook #ColinFournier

Schermata 2020-01-20 alle 17.09.20.png
Sostieni ArtApp!

Ti è piaciuto ciò che hai appena letto? Vorresti continuare a leggere i nostri contenuti? ArtApp è una rivista indipendente che sopravvive da più di dieci anni grazie a contributi liberi dei nostri scrittori e alle liberalità della Fondazione Bertarelli.

Per supportare il nostro lavoro e permetterci di continuare ad offrirti contenuti sempre migliori Abbonati ad ArtApp. Con un piccolo contributo annuale sosterrai la redazione e riceverai i prossimi numeri della rivista direttamente a casa tua.

Scelti per voi

FB-BANNER-01.gif

© 2020 Edizioni Archos P.IVA 02046250169 - ArtApp | semestrale | Anno XI | Reg. 03/2009 Tribunale di Bergamo

  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle