• Redazione ArtApp

Percorsi, le opere del fotografo Max Mandel in mostra a Montalcino


Nelle sale del Complesso di Sant'Agostino, a Montalcino (Si) dal 30 marzo saranno esposti i diversi cicli di fotografie realizzate dall'artista in oltre quarant’anni di attività

Patinoire

I diversi cicli di fotografie realizzate in oltre quarant’anni di attività, a disposizione del pubblico a OCRA Officina Creativa dell'Abitare a Montalcino, offrono la ricchezza di immagini del percorso professionale di Max Mandel, la profondità e la varietà del suo sguardo, capace di approcciarsi all'arte fotografica con tecnica e profonda empatia. 

Il titolo della mostra “Percorsi”, racchiude la volontà di abbracciare il trascorso professionale e personale di Mandel, che ha saputo destreggiarsi sapientemente tra il lavoro di ricerca e di documentazione oggettiva, e l'emergere della sua soggettività, sostenuta da una forza espressiva che scuote gli animi. Le opere esposte raccontano due differenti approcci: la documentazione di architetture e opere d'arte e la ricerca personale, nella quale emerge la sorpresa dell'attimo inaspettato, come mostrato attraverso “Appunti di viaggio”.

Galleria Vittorio Emanuele, Milano


Le due prospettive si incontrano e vengono rielaborate negli scatti dedicati alle donne di “L'altra metà del lavoro”, che riprendono la relazione tra le persone e il lavoro svolto attraverso la forza evocativa di alcuni segni, in un gioco di rimandi più o meno evidenti. 
L'ultima fase della sua ricerca, in ordine temporale, rivela l'attenzione per l'istante e, con la rielaborazione dell'immagine come esercizio postumo, permette l'approfondimento tecnico espresso in “Decoupage”. La mostra si chiude con il ciclo di fotografie scattate con il cellulare che raccontano del rinnovato fascino per la ricerca dell'inquadratura e le immagini immediate.

Ristorante, Lisbona



«Lo sguardo di Mandel – scrive Giovanni Gazzaneo – è mosso dalla passione della bellezza del quotidiano. Capace di coniugare sapere e vedere, vuole offrirci della realtà non la superficie, che per quanto abbagliante è pur sempre scorza, ma l’essenza, la sua poesia più intima”.
 


La mostra vuole essere occasione per individuare le peculiarità della ricerca costante che caratterizza le opere del fotografo lombardo e permettere ai visitatori di farsi coinvolgere dalla potenza espressiva delle sue immagini, per vedere il mondo attraverso il suo occhio.

Un occhio appassionato, brillante e vitale.

Photo © Max Mandel www.maxmandel.it

Ristorante, Marocco

Incontro con l'artista 
venerdì 30 Marzo 2018 ore 19.00

OCRA Officina Creativa dell’Abitare


Via Boldrini 4, Complesso di Sant'Agostino - Montalcino (SI)

La degustazione di apertura è offerta da Cupano, azienda vinicola collocata su una collina di sassi nei pressi dell'Ombrone che assicura drenaggio, ricchezza di minerali e una vista meravigliosa. Il vitigno si sviluppa su un terreno di 34 ettari collocato a 200 metri sul livello del mare. Cupano mette nel vino una stagione, la memoria, il paesaggio, un incanto con un processo di vinificazione che si attiene ai principi della biodinamica.

www.cupano.it

Orari di apertura: ore 10.00 – 18.00 (da lunedì a venerdì) 
Ingresso libero

OCRA – Officina Creativa dell’Abitare
+39 0577 847 065

ocra@scuolapermanenteabitare.org

#RedazioneArtApp #MaxMandel #GiovanniGazzaneo #Montalcino #OCRAOfficinaCreativadellAbitare

Schermata 2020-01-20 alle 17.09.20.png
Sostieni ArtApp!

Ti è piaciuto ciò che hai appena letto? Vorresti continuare a leggere i nostri contenuti? ArtApp è una rivista indipendente che sopravvive da più di dieci anni grazie a contributi liberi dei nostri scrittori e alle liberalità della Fondazione Bertarelli.

Per supportare il nostro lavoro e permetterci di continuare ad offrirti contenuti sempre migliori Abbonati ad ArtApp. Con un piccolo contributo annuale sosterrai la redazione e riceverai i prossimi numeri della rivista direttamente a casa tua.

Scelti per voi

FB-BANNER-01.gif

© 2020 Edizioni Archos P.IVA 02046250169 - ArtApp | semestrale | Anno XI | Reg. 03/2009 Tribunale di Bergamo

  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle