• Redazione ArtApp

Picasso on paper. A Rotterdam in mostra l'arte grafica del maestro


La passione di Picasso per la grafica inizia già nei primi decenni del ‘900, quando esplorara le tecniche, dall’incisione all’acquaforte, passando dall’acquatinta e dalla litografia, rappresentando sia soggetti da lui amati che figure della cultura classica e mitologica

"La picca" Picasso, 1959 | Linoleografia in 2 colori

Per Pablo Picasso (1881-1973) l'arte grafica era un mezzo con cui poteva sperimentare il contenuto del suo cuore. Picasso ha prodotto oltre 2.500 stampe in una grande varietà di tecniche. Il Museo Boijmans Van Beuningen di Rotterdam ha quasi quattrocento di queste stampe nella sua collezione, una selezione di oltre settanta delle quali saranno esposte al Kunsthal. Alcuni dei punti salienti della mostra "Picasso su carta" includono le stampe a colori incise che raffigurano nature morte, combattimenti di tori, scene della mitologia e soprattutto donne. Picasso ha imparato da solo la tecnica del color linocut nel 1958, quando aveva già superato i settant'anni. Questa mostra segna anche l'inizio di "Boijmans Next Door", una collaborazione tra numerosi musei di Rotterdam per mantenere una parte della collezione Boijmans visibile in città nei prossimi anni.

"La Célestine" 1966 | Litografia

Senza dubbio, una serie di otto prove successive del linoleografia a colori "La Dame à la Collerette" (1962) è una delle pietre miliari della mostra. Questa serie, con un ritratto di Picasso realizzato da sua moglie Jacqueline in abiti storici, dimostra meravigliosamente il processo di lavorazione dell'artista mentre realizza le stampe. "La Dame à la Collerette" unisce due aspetti del lavoro artistico di Picasso: il suo magistrale controllo della tecnica del linoleum e il tema ricorrente della "donna". Le donne non solo hanno avuto un ruolo importante nella vita personale di Picasso, ma anche nel suo lavoro. La creatività di Picasso è stata influenzata dal suo compagno di vita o amante a tal punto che il suo considerevole corpus di opere è talvolta organizzato in base al periodo in cui era insieme a una certa donna. In un'acquaforte del 1905, una delle sue stampe precedenti, incontriamo Madeleine, una modella con cui ha avuto una breve relazione. E la giovane Marie-Thérèse Walter, che era la sua amante dal 1927, fu la musa principale di "Vollard Suite" (1930-37). Questa serie è un altro dei punti salienti del lavoro grafico di Picasso.

“Centaure et bacchante avec une faune”, 1947 | Incisione

In "Vollard Suite" la donna, interpretata in molte situazioni diverse, funge da modello dello scultore. Anche lei è innamorata e spiata dal minotauro, metà uomo e metà toro, in composizioni con forti sfumature surreali. Nel suo lavoro grafico successivo, l'erotismo e il voyeurismo sono rimasti temi importanti. Jacqueline Roque (1927-1986) fu l'ultima compagna di vita di Picasso. Di tutti i ritratti prodotti da Picasso, quelli di Jacqueline costituiscono la sezione più grande. Il Museo Kunsthal contribuisce a rendere visibile la collezione del Museum Boijmans Van Beuningen nell'ambito del progetto "Boijmans Next Door" a livello cittadino, al quale partecipano otto sedi. Tra gennaio 2019 e gennaio 2020, la Kunsthal collaborerà con il Museo Boijmans alla realizzazione di tre mostre. Dopo "Picasso su carta", una mostra di stampe di Giovanni Battista Piranesi sarà esposta a partire dal 25 maggio. E una mostra sul tema dei paesaggi seguirà in autunno.

La collezione internazionale del Museum Boijmans Van Beuningen si diffonderà in tutta Rotterdam. Nei prossimi anni, circa 500 capolavori troveranno la loro strada in otto luoghi vicini in undici mostre. "Next Door" è il luogo in cui si verificheranno nuove connessioni e incontri tra le due raccolte separate di Boijmans e la località ospitante. In questo modo, la collezione del Museo Boijmans Van Beuningen rimarrà in parte visibile durante la ristrutturazione dell'edificio del museo. Una collaborazione ambiziosa tra le organizzazioni di Rotterdam!

#RedazioneArtApp #PabloPicasso #JacquelineRoque #MuseoBoijmansVanBeuningen #Rotterdam #MarieThérèseWalter #Artigrafiche #ColorLinocut #GiovanniBattistaPiranesi

Schermata 2020-01-20 alle 17.09.20.png
Sostieni ArtApp!

Ti è piaciuto ciò che hai appena letto? Vorresti continuare a leggere i nostri contenuti? ArtApp è una rivista indipendente che sopravvive da più di dieci anni grazie a contributi liberi dei nostri scrittori e alle liberalità della Fondazione Bertarelli.

Per supportare il nostro lavoro e permetterci di continuare ad offrirti contenuti sempre migliori Abbonati ad ArtApp. Con un piccolo contributo annuale sosterrai la redazione e riceverai i prossimi numeri della rivista direttamente a casa tua.

Scelti per voi

FB-BANNER-01.gif

© 2020 Edizioni Archos P.IVA 02046250169 - ArtApp | semestrale | Anno XI | Reg. 03/2009 Tribunale di Bergamo

  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle