Picasso on paper. A Rotterdam in mostra l'arte grafica del maestro


La passione di Picasso per la grafica inizia già nei primi decenni del ‘900, quando esplorara le tecniche, dall’incisione all’acquaforte, passando dall’acquatinta e dalla litografia, rappresentando sia soggetti da lui amati che figure della cultura classica e mitologica

"La picca" Picasso, 1959 | Linoleografia in 2 colori

Per Pablo Picasso (1881-1973) l'arte grafica era un mezzo con cui poteva sperimentare il contenuto del suo cuore. Picasso ha prodotto oltre 2.500 stampe in una grande varietà di tecniche. Il Museo Boijmans Van Beuningen di Rotterdam ha quasi quattrocento di queste stampe nella sua collezione, una selezione di oltre settanta delle quali saranno esposte al Kunsthal. Alcuni dei punti salienti della mostra "Picasso su carta" includono le stampe a colori incise che raffigurano nature morte, combattimenti di tori, scene della mitologia e soprattutto donne. Picasso ha imparato da solo la tecnica del color linocut nel 1958, quando aveva già superato i settant'anni. Questa mostra segna anche l'inizio di "Boijmans Next Door", una collaborazione tra numerosi musei di Rotterdam per mantenere una parte della collezione Boijmans visibile in città nei prossimi anni.

"La Célestine" 1966 | Litografia

Senza dubbio, una serie di otto prove successive del linoleografia a colori "La Dame à la Collerette" (1962) è una delle pietre miliari della mostra. Questa serie, con un ritratto di Picasso realizzato da sua moglie Jacqueline in abiti storici, dimostra meravigliosamente il processo di lavorazione dell'artista mentre realizza le stampe. "La Dame à la Collerette" unisce due aspetti del lavoro artistico di Picasso: il suo magistrale controllo della tecnica del linoleum e il tema ricorrente della "donna". Le donne non solo hanno avuto un ruolo importante nella vita personale di Picasso, ma anche nel suo lavoro. La creatività di Picasso è stata influenzata dal suo compagno di vita o amante a tal punto che il suo considerevole corpus di opere è talvolta organizzato in base al periodo in cui era insieme a una certa donna. In un'acquaforte del 1905, una delle sue stampe precedenti, incontriamo Madeleine, una modella con cui ha avuto una breve relazione. E la giovane Marie-Thérèse Walter, che era la sua amante dal 1927, fu la musa principale di "Vollard Suite" (1930-37). Questa serie è un altro dei punti salienti del lavoro grafico di Picasso.