top of page

Identitalia, The Iconic Italian Brands

In occasione dei 140 anni dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi il MIMIT celebra il Made in Italy esponendo alcuni marchi storici, che hanno fatto e stanno facendo la storia del Paese


Roma Palazzo Piacentini,  Identitalia, The Iconic Italian Brands | Immagini © www.mimit.gov.it


È in corso a Roma negli spazi di Palazzo Piacentini, sede del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, la mostra Identitalia, The Iconic Italian Brands alla quale hanno aderito oltre 100 aziende per un totale di 113 marchi di tutti i settori. L'evento nasce per celebrare i 140 anni dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, che nel 2019 si è arricchito del “Registro Speciale dei Marchi Storici di Interesse Nazionale”, contenente i brand iscritti da più di cinquant’anni e ancora attivi.


Lo scopo della mostra, curata dai professori Carlo Martino e Francesco Zurlo, docenti di Design all’Università La Sapienza di Roma e al Politecnico di Milano, esposta fino al 6 aprile nell’atrio principale di Palazzo Piacentini, è quello di valorizzare un patrimonio industriale, progettuale e materiale di inestimabile valore per il Paese, fatto di storie imprenditoriali di successo e di designer che hanno cambiato il modo di comunicare l’immagine aziendale dei prodotti. Attraverso disegni originali, pezzi rappresentativi, fotografie, documenti storici, manifesti pubblicitari, proiezione di spot e video, l’osservatore viene accompagnato, nelle fasi della giornata - risveglio, mattinata, pomeriggio, sera, notte - dai marchi che fanno parte del vivere quotidiano e celebrano il Made in Italy.


Soddisfatto Massimo Caputi, presidente dell’Associazione Marchi Storici d’Italia. “Siamo onorati di essere stati coinvolti dal Ministero quale partner di questa bellissima esposizione che, partendo dalla valorizzazione del patrimonio economico, industriale e culturale rappresentato dai Marchi Storici, si concretizza oggi in un vero e proprio manifesto celebrativo di una parte del saper fare italiano – ha commentato – i Marchi Storici hanno promosso nel corso dei decenni una cultura d’impresa unica e identitaria che li ha resi l’Albero Madre del Made in Italy”.



La mostra è un mosaico composto dalle storie dei brand che ci accompagnano nella quotidianità e che hanno modellato un’identità, una cultura, un linguaggio, un immaginario compiutamente italiano. È un mosaico che combina, volutamente e per la prima volta, le tessere di cui è composto: settori, merci, messaggi, funzioni. L’immagine che emerge, però, è unica, coerente, unitaria - in altre parole una dimensione identitalia – che consente di cogliere, attraverso i brand, l’energia straordinaria di un Paese che sperimenta, innova, sfida convenzioni, risolve con passione e capacità problemi.


Il concept della mostra organizza questi diversi brand seguendo la routine quotidiana di una persona tipo nei vari momenti della sua giornata. È, invero, il simulacro di un viaggio nella vita di ognuno di noi, caratterizzato da fasi e attività che sono proprie delle varie fasce orarie e dunque la cronaca dell’incontro con tanti brand differenti.

Al Risveglio ci si nutre, ci si cura, ci si muove per raggiungere il luogo di lavoro.

Il Mattino ci vede impegnati in luoghi di formazione, in lavori domestici o in ufficio, mentre usiamo gli strumenti del lavoro o, in pausa, per un caffè o a pranzo con i colleghi.

Il Pomeriggio è tempo dedicato a sé, utile per svagarsi, fare sport, vedere gli amici per una merenda o un aperitivo.

La Sera è nutrimento e intrattenimento che diventa Preludio alla notte quando, nel dopo cena, ci si sposta per raggiungere luoghi di socialità, teatri, cinema, bar o quando ci si dedica alla propria serie televisiva seduti su un comodo divano.

La Notte è relax, calma, quiete. Ma anche sogno: di una crociera nei mari caraibici o di oggetti del desiderio.



A questi momenti della giornata si accompagnano gli andamenti musicali, quelli che segnano il ritmo in bpm, e che si pronunciano in italiano ovunque nel mondo: andante, presto, allegro, adagio, larghetto, largo. La selezione raccoglie alcune tessere tra le tante, seguendo criteri come la forza iconica dei brand, la memorabilità di slogan e caroselli, la persistenza nel tempo dei messaggi e delle storie, i valori veicolati, l’autorevolezza della cultura del progetto che li alimenta e che si esprime in touch-point visuali, come logotipi, immagini pubblicitarie, packaging, prodotti, che raccontano di una diffusa bellezza, nelle sue varie espressioni, declinata in merci e contesti differenti.

 















Comments


© Edizioni Archos

Sostieni ArtApp! Abbonati alla rivista.

Ti è piaciuto ciò che hai appena letto? Vorresti continuare a leggere i nostri contenuti? ArtApp è una rivista indipendente che sopravvive da più di dieci anni grazie a contributi liberi dei nostri scrittori e alle liberalità della Fondazione Bertarelli. Per supportare il nostro lavoro e permetterci di continuare ad offrirti contenuti sempre migliori Abbonati ad ArtApp. Con un piccolo contributo annuale sosterrai la redazione e riceverai i prossimi numeri della rivista direttamente a casa tua.

SELEZIONATI PER TE