top of page

In Images: Plastic is Forever

La mostra fotografica organizzata dall'ONU per aumentare la consapevolezza dell'impatto duraturo che l'inquinamento da plastica ha sul pianeta


"Due ragazzi" | Foto © James Wakibia (Kenya)


“In Images: Plastic is Forever” è la mostra lanciata dall'ONU il 1° luglio, prima degli incontri del 2021 della Conferenza delle Parti alle Convenzioni BRS e organizzata dalla Convenzione di Basilea sui rifiuti di plastica, con il supporto del Segretariato delle Convenzioni di Basilea, Rotterdam e Stoccolma nell'ambito del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente; la rete per l'ambiente di Ginevra e la Città di Ginevra.


Laguna di Korle | Foto © Muntaka Chasant (Ghana)

Con questa mostra i rappresentanti delle Nazioni Unite hanno cercato di sensibilizzare ulteriormente la consapevolezza di tutti i cittadini del mondo dell'impatto duraturo che l'inquinamento da plastica ha sul pianeta. Sono stati invitati i fotografi di tutto il mondo per mostrare come l'uso indiscriminato dei rifiuti di plastica stia influenzando la vita quotidiana e l'ambiente circostante in tutti i continenti.


Rive del Mare Adriatico dove la bora sparge rifiuti di plastica sui pascoli | Foto © Goran Dorić (Croazia)

Il manifesto della mostra cita. “Ma quando finisce la vita della plastica? I rifiuti di plastica possono impiegare dai 20 ai 500 anni per decomporsi e, anche in questo caso, non scompaiono mai del tutto; diventa sempre più piccolo. Si deve considerare questa cifra: 8,3 miliardi di tonnellate è la quantità totale di plastica mai prodotta, metà della quale è stata prodotta negli ultimi 13 anni. Le microplastiche in particolare sono state trovate in ogni angolo del globo, dalla vetta dell'Everest alla Fossa delle Marianne. In effetti, è stato stimato che gli esseri umani ingeriscono una carta di credito di plastica ogni settimana!


Fiume di plastica | Foto di Shahriar Hossain (Bangladesh)


Per decenni abbiamo fatto affidamento sulla plastica per tenerci al sicuro, isolare le nostre case e assicurarci che il nostro cibo rimanesse fresco. Dai telefoni cellulari alle parti di automobili, dai DPI alle siringhe, l'uso della plastica ci ha semplificato la vita. Eppure, di tutta la plastica scartata finora, il 12% è stato incenerito, solo il 9% è stato riciclato e il resto è stato smaltito in discarica o rilasciato nell'ambiente.


Un sito di riciclaggio a Mandi Bahauddin Punjab, in Pakistan | Foto © Sufyan Arshad (Pakistan)


La Convenzione di Basilea, il trattato ambientale multilaterale delle Nazioni Unite sulla prevenzione, la riduzione al minimo e la corretta gestione dei rifiuti, hanno istituito la “Plastic Waste Partnership” per fornire una piattaforma che unisce più parti interessate con l'obiettivo comune di eliminare la dispersione di rifiuti di plastica nel nostro ambiente. Quest'anno abbiamo chiesto a persone di ogni estrazione sociale di tutto il mondo di condividere con noi foto che ora siamo orgogliosi di presentarvi. Lavoriamo insieme per trovare un modo sostenibile per coesistere con la plastica. Se #PlasticIsForever, allora la società ha bisogno di ripensare e rimodellare la nostra relazione con questo materiale complesso, utile e onnipresente”.


Insediamento abusivo intorno a Sabah, in Malesia | Foto di Fakir Mohamad bin Md. Nor (Malesia)





Comments


© Edizioni Archos

Sostieni ArtApp! Abbonati alla rivista.

Ti è piaciuto ciò che hai appena letto? Vorresti continuare a leggere i nostri contenuti? ArtApp è una rivista indipendente che sopravvive da più di dieci anni grazie a contributi liberi dei nostri scrittori e alle liberalità della Fondazione Bertarelli. Per supportare il nostro lavoro e permetterci di continuare ad offrirti contenuti sempre migliori Abbonati ad ArtApp. Con un piccolo contributo annuale sosterrai la redazione e riceverai i prossimi numeri della rivista direttamente a casa tua.

SELEZIONATI PER TE