top of page

Lo spazio fragile

Paesaggi metafisici e rarefatti, “spazi fragili”, metafora del nostro tempo, in mostra ad Agrigento


Marilina Marchica, Landscape (particolare)


“Lo spazio fragile”, la mostra di Marilina Marchica in programma dall’8 giugno e fino al 9 luglio negli spazi della FAM Gallery di Agrigento è un progetto espositivo che, primo dopo la pandemia, introduce nel segno dell’arte contemporanea la città di Agrigento alla straordinaria avventura di Capitale italiana della cultura 2025. In mostra sono quindici opere, monocromi su carta, che la stessa autrice definisce: “Paesaggi fragili realizzati attraverso bagni di colore nell’ossido minerale in cui è possibile scorgere le tracce dell’uomo e i solchi che quotidianamente lasciamo sulla Terra”. Un ciclo di lavori che Marchica avvia nel 2020 con quel linguaggio sperimentale a lei assai congeniale: da un lato l’uso di materiali poveri, ibridi ed extra-artistici come l’ossido minerale, pigmento che genera una indefinita scala di grigi su cui l’artista interviene con grafite e carboncino; dall’altro le tecniche dell’impronta e del calco, come riverberi di un passato da non disperdere.

Vuoi saperne di più?

Iscriviti a artapp.it per continuare a leggere questi post esclusivi.

Комментарии

Не удалось загрузить комментарии
Похоже, возникла техническая проблема. Заново подключитесь к интернету или обновите страницу.

© Edizioni Archos

Sostieni ArtApp! Abbonati alla rivista.

Ti è piaciuto ciò che hai appena letto? Vorresti continuare a leggere i nostri contenuti? ArtApp è una rivista indipendente che sopravvive da più di dieci anni grazie a contributi liberi dei nostri scrittori e alle liberalità della Fondazione Bertarelli. Per supportare il nostro lavoro e permetterci di continuare ad offrirti contenuti sempre migliori Abbonati ad ArtApp. Con un piccolo contributo annuale sosterrai la redazione e riceverai i prossimi numeri della rivista direttamente a casa tua.

SELEZIONATI PER TE